• Fondazione 'Nicola Irti'

    Fondazione 'Nicola Irti' per le opere di carità e di cultura

Opere di carità

Detenuti

Al fine di contribuire alla dignità della vita carceraria e di consolidare il percorso di rieducazione e di reinserimento sociale dei detenuti, attraverso la cultura musicale e l’attività artistica, la Fondazione ha elaborato e realizzato un programma di iniziative nelle carceri del Lazio e dell’Abruzzo.

  • 2012. Contributo all’Associazione Euntes parate, presieduta dal vescovo pro tempore di Avezzano, per la pubblicazione di alcuni fascicoli del periodico diocesano “Il Velino” in cui sono stati raccolti i contributi (lettere, poesie, diari…) di detenuti del carcere di Avezzano;
  • 2013. Acquisto di materiale didattico-librario e di felpe per i detenuti del carcere di Regina Coeli;
  • 2014. concerto-spettacolo natalizio in favore dei detenuti del carcere di Rebibbia, con l’orchestra sinfonica Marco Dall’Aquila, diretta dal maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli e la voce di Silvia Capasso;
  • 2016. Ciclo di lezioni del professor Andrea Monda rivolte ai detenuti del carcere di Rebibbia;
  • 2017. Spettacolo teatrale “La strategia del Paguro”, per i detenuti del carcere di Rebibbia, messo in scena dalla compagnia “La Citta degli artisti” di Pino Quartullo;
  • 2018. Premio-borsa di studio per un ex detenuto del carcere di Regina Coeli;
  • 2019 e 2021. Finanziamento del progetto “Dentro i libri” per le carceri, in collaborazione con l’Azienda speciale Palaexpo;
  • 2021. Concerto di Capodanno presso il carcere di Rebibbia.

 

Sisma

In favore delle popolazioni colpite dal sisma, la Fondazione ha conferito, nel 2014, il patrocinio gratuito a iniziative letterarie e musicali in ricordo del terremoto della Marsica del 1915 e, nel 2017, il patrocinio a uno spettacolo ad Avezzano in favore delle popolazioni di due paesi colpiti dal sisma del 2016.

 

Borse di studio

In favore di famiglie e persone indigenti, la Fondazione ha assegnato borse di studio destinate a studenti ritenuti meritevoli:

  • dalla Pontificia Università Gregoriana (10 borse nel 2012; 4 borse nel 2013);
  • dal parroco pro tempore della Parrocchia di San Tomaso Moro di Roma, d’intesa con il vicepresidente della Fondazione, avvocato Nicola Irti (3 borse nel 2013).

 

Ricerca medica

In favore della ricerca medica, la Fondazione ha assicurato:

  • il finanziamento di un progetto di ricerca contro la SLA attraverso la stipula di apposita Convenzione tra la Fondazione, il Campus Biomedico di Roma e l’Istituto Auxiologico di Milano ((2018; conclusione del progetto: 27 giugno 2022);
  • l’estinzione anticipata di un contratto di leasing per l’acquisto di un’ambulanza per la Croce rossa di Avezzano (2019);
  • una donazione di euro 400.000 in favore del Policlinico Gemelli di Roma per la riconversione del presidio Columbus in Covid Hospital regionale e la nascita dell’Unità di ricerca “Covid-19” (2020);
  • un’elargizione di euro 400.000 in favore della Fondazione Pascale e Ospedale Cotugno di Napoli (2020);
  • un finanziamento per l’acquisto di una apparecchiatura ecografica di alta fascia per scopi di ricerca sulla fibrosi epatica a favore dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma (2021);
  • un contributo al Premio Linceo per il Covid-19 (2021);
  • un contributo finanziario per il Progetto Marzia di Equitazione Integrata dell’Associazione umanitaria Luca Grisolia Onlus (2022).

 

Via A. Vesalio, 22 - 00161 - Roma | Tel +39 06 44246059   Fax +39 06 44246207   Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - CF 97682680588